skip to Main Content

“Amami così smetto di farti spavento”: inno a una sacralità dimenticata nel nuovo romanzo di Elena Mearini

15 Febbraio 2021

L’espropriazione piccolo borghese di alcune parole che sarebbe stato importante continuare a usare (come ad esempio “resilienza”, “empatia” e “partecipazione”, che dopo gli abusi della retorica politica e pubblicistica ormai non significano quasi più niente), sottrae alcune delle chiavi analitiche per interpretare il nuovo romanzo di Elena Mearini, I passi di mia madre (Morellini Editore, collana Varianti diretta…

Back To Top
Cerca