Il canone inverso di Tondelli. Quando “Vicky” spostò l’asse della letteratura italiana sulla riviera romagnola. I suoi eroi? Panzini e Arfelli, Zavattini e Guareschi, Pasolini e Scerbanenco
“Ascolto i benzinai e le amiche di mia madre – e insegno a leggere”: dialogo con Guido Conti, l’ultimo dei cantastorie, tra Arrigo Sacchi, Guareschi e Stendhal
Ma l’uomo è soltanto quello che ha in mezzo alle gambe? Da Moravia a Francesco Piccolo, da Sandokan a “Petrolio”, tentativo di risposta, tra tenerezza e brutalità
Quando Allen Ginsberg disse a Gianni Milano: “Mi fate tenerezza, siete i nostri nipotini, ma il Beat è morto”. Storia degli “angeli fo**uti” della beat generation de’ noantri
Con 300 euro ti sposi nella casa di vacanza del Duce. Il paradosso di Villa Mussolini, ovvero: in Italia il Fascismo è ancora tabù. Un professore scrive a Corrado Augias: “Pensi ad una ipotetica villa Hitler a Monaco adibita a matrimoni… ce ne sarebbe per far dimettere la Merkel”
Tanti auguri Marco! Pesaresi compie gli anni: le sue fotografie sono sciabolate
“Lasciandoci in virtù un gemito denso di attese, in quel luogo di castigo”: Veronica Tomassini sta scrivendo un romanzo. Un brandello inedito
“Sono soltanto un borghese piccolo, piccolo”: 40 anni fa esce “Rimini”, il disco più strano di Fabrizio De André. E a Rimini si fa festa! Intervista a Massimo Roccaforte, la roccaforte degli indipendenti
Silvio D’Arzo: un esempio in faccia all’industria editoriale che propina intrattenimento e urla sempre al capolavoro
Lo scrittore è assente dalla vita del Paese. E il poeta guarda solo il proprio ombelico
“Ora che invecchio è difficile fare il bastardo”. Esce l’ultimo libro di Irvine Welsh (ma forse è più bravo Tondelli)
Carica altro