Fabre: l’amico degli insetti che si scagliò contro Darwin
“La natura ama nascondersi”. Nick Cave cavalca la pantera delle nevi
La nostalgia del lago è letale, riguarda vite anteriori, una immobilità che ha il sapore di un assalto, il sentore del giaguaro in fondo alla nostra ipocrita quiete, una ipnosi
“Non sono certo i soldi di un boom edilizio che fanno un paese, ma la pazienza di un lavoro a lunga scadenza, l’amore per i doni della natura”. Mio nonno lavorava con Mario Rigoni Stern… Un ricordo degno e indignato
Dove l’essere umano non ha mai messo piede. Viaggiamo perché non possiamo farne a meno e le foreste hanno una magnificenza più profonda di un monumento. “Into the Okavango”, un capolavoro
“Scrivo per scoprire l’animale che ho dentro, per accettare l’incertezza”: il nuovo libro di Sylvain Tesson, alla ricerca del leopardo delle nevi
“Io non mi lancio nell’invisibile per disprezzare il visibile, trovo più bellezza nel fiato cupo e potente di un orso che si alza in piedi e ti guarda dritto negli occhi che nel migliore dei versi di Yeats, voglio solo respirare e perdere a modo mio”
“Uno scrittore scrive sempre. Soprattutto quando non sta scrivendo”: un racconto di Shirley Jackson, la più amata da Stephen King
“L’autunnarsi delle parole di troppo”: discorso intorno all’arte del frammento, un millimetro sottratto al buio
“La potete girare come volete, ma rimarranno sempre e soltanto otto secoli di sangue versato”: ecco perché “Eureka Street” è un grande libro (nonostante la copertina)
“Da qui ti chiamo Definitiva e me ne copro il cranio”: l’epistolario estremo di Veronica Tomassini e Davide Brullo
Carica altro