Anna Maria Ortese e la “selvaggia durezza” di Napoli
“Il volto sbiancato nell’intangibile”: la disfatta di Iperione, la caduta di Empedocle. A Napoli l’Olimpia di Luigia Sorrentino
“I miei sono alfabeti divertenti e indecifrabili, impazziti, farneticanti, commossi, felici, disperati…”: ho parlato con Joan Miró a Napoli
Il pallonetto. Bentornato campionato: Napoli è un incrocio tra Vico e Maradona, l’Atalanta fa venire la bava alla bocca e Dzeko è un Re, spettacolo aulico e lenitivo
Ha vissuto nell’imperdonabile. 35 anni fa Diego Armando Maradona palleggia al San Paolo diventando il dio di una nuova religione. In un documentario, il ‘Pibe de Oro’ come icona dei dissipati anni Ottanta, gli intrecci tra sport e politica, il calcio come cannibalismo
Capri, mito infinito: dalle Sirene di Ulisse a Curzio Malaparte, da Pablo Neruda a Lenin, Churchill e Marinetti. Viaggio con scorta di libri (e molteplici occhi)
Leggendo la Napoli di Alessio Forgione ho capito perché, per troppi anni, non mi è andato giù lo splendore senza scampo di Nabokov
“…e alla bella coppiera di Canova scioglierei volentieri il fioccone della veste che tiene rimboccata sul ventre per mostrare i piccoli seni dispettosi e maliziosi e sfrontati”: gita alla mostra al Museo Archeologico di Napoli. Con le statue che parlano
Viaggio d’amore tra Ungheria e Finlandia: dialogo con Antonio Sciacovelli, il traduttore di Imre Kertész, Péter Esterházy e Sándor Márai
Gustav Klimt Experience: viagra per occhi (per altro, finiremo tutti così, con gli sguardi impiccati a un visore che ci manderà nel più bello dei mondi inesistenti intanto che ci alimentano con le flebo…)
Visita vertiginosa alla mostra di Escher a Napoli, ovvero: rimbambito come un simurgh cerco la mia bella bannata dalla realtà…
Carica altro