Percorsi sottoterra per perdersi e ritrovarsi nelle foto Underground di Marco Pesaresi
Marco Pesaresi. Il fotografo che ha iniettato in pellicola i frammenti della disperazione umana, vent’anni dopo
Marco Pesaresi, il fotografo che fu incendio. A vent’anni dalla morte
“9288 chilometri attraverso taiga, steppa, fiumi, montagne. Ho attraversato la distanza che separa Oriente e Occidente”. Marco Pesaresi compie 55 anni. Ci imbarchiamo con lui sulla Transiberiana, “un’avventura smisurata”
Marco è lì, non ti dimentica, e custodisce la gloria del tuo dolore. Ecco perché la morte di Pesaresi è anche la nostra. Sulla fotografia come preghiera
Hermann Hesse: genio solitario o pappa per pallidi adolescenti?
Stai diventando la Chiara Ferragni della cultura italiana… Magari! Un anno di “Pangea”, ovvero: rispondere all’orrore con la meraviglia, vincere il mercato con il canto (il programma politico ce lo facciamo dettare da Artaud)
Cosa ci è piaciuto del SI Fest, la fiera dei fotografi più bravi: Francesco Capponi, Richard Renaldi e Filippo Venturi, con i suoi sogni coreani
Tanti auguri Marco! Pesaresi compie gli anni: le sue fotografie sono sciabolate
Tanti auguri Dino! Rinchiusero in manicomio il più grande poeta italiano, sperando di ucciderlo
Sapeva come blandire quel bastardo di Caronte. Muore 16 anni fa Marco Pesaresi, il più grande fotografo dei maledetti Novanta