“Tagore ci è apparso come una figura mitica…”. Elogio di un poeta mistico: un testo di Saint-John Perse
“Tutto è sacro, trabocca d’amore”. In preghiera nella giungla: i canti di Tukaram
“Nella notte ho iniziato a gridare”. Viaggio in India con Benjamin Fondane
“Ciò che è inconoscibile…”. Al di là dei significati, tra le grotte del sé
“In India, oggi, è tornata la mezzanotte”. Salman Rushdie
“Dormo come un bambino, ho visto il primo uomo che ha scalato l’Everest, amo la parola fine…”. Intervista a Salman Rushdie
“Noi vogliamo la fine del mondo”. Le lettere di T.E. Lawrence dall’India (a Forster). Ovvero, ritratto di un uomo che fu Atlantide
Oggi a Kurt Cobain non darebbero un palco. Nell’epoca dell’ossessione salutista non c’è più spazio per l’arista maledetto. Discorso contro il delirio di onnipotenza (gluten free) dell’Occidente
Quando Mussolini fu scambiato per il Buddha e voleva conquistare l’India. Dialogo con Enrica Garzilli
“E ogni volta mi è toccato di sperimentare la spietatezza del mondo, che dal poeta non vuole opere e pensieri, ma una personalità”: lasciate da parte i biglietti per l’India, questo è l’Hermann Hesse più autentico (da tatuare in faccia a troppi scrittori narcisi nostrani)
Patriota, indologo, avventuriero: la storia (rimossa) di Francesco Lorenzo Pullè e del suo “Museo Indiano”. Che è risorto a Bologna
Carica altro