“L’improvvisa incursione dell’irrealtà”. W.G. Sebald, una biografia
“Quando l’ultima tromba suonerà e noi saremo coricati nelle nostre tombe di porfido, io mi volterò e ti bisbiglierò: ‘Robbie, Robbie, facciamo finta di non sentirla”. Oscar Wilde fino alla fine
Beethoven “tocca nel profondo, è una forma capace di rigenerare l’umano, di esaltarne ogni aspetto della vita, di ‘invitare’ il dolore alla danza per superarlo col coraggio del comporre”. Intervista al biografo Simonelli
In USA esce il libro ufficiale sulla vita di Roth. Ma ormai i biografi non sanno più distinguere tra vita e opera
“L’istruzione ricevuta dalle donne ha teso soltanto, con la costituzione della società civile, a renderle oggetti insignificanti di desiderio, mere propagatrici di sciocchi”. Ecco a voi Mary Wollstonecraft, ribelle a occhi aperti
“Ho ingoiato una quantità di pillole e mi sono ceduta beatamente alla vorticosa oscurità”. Sylvia Plath, o della vita incandescente. (Intorno a una nuova biografia, oceanica, che sfiora le mille pagine)
Storia di Frédéric, il fratello di Arthur Rimbaud. Il vero ribelle di famiglia
“Una poesia di Seamus Heaney porta il nome del creatore sulla lama e taglia direttamente all’osso”
“Jack ogni tanto prende e parte. Va dai suoi amici, e beve un po’ troppo. Ma poi torna sempre da me”. Il rapporto (morboso) tra Kerouac e mamma Gabrielle, che non leggeva i suoi libri, faceva il bucato e gli gestiva i soldi
La maledizione delle figlie di Marx. Eleanor morì in abito da sposa, Laura inneggiando “Viva il Comunismo!” (Lenin, al funerale, apprezzò)
“Quante volte è dovuta andare a letto con Beckett per avere questo scoop?”. Deirdre Bair, la biografa del grande Samuel che ha tenuto a bada orde di accademici
Carica altro