“Io sono come te freddo e nudo, fratello. Sono solo e infecondo.” Viaggio sul Carso con Slataper
Nelle langhe della Malora con Fenoglio. Un racconto di Andrea Caterini
La forza del passato. Viaggio nel cuore della Sardegna
Cristina Campo remastered. Un nuovo saggio sulla fedeltà all’Assoluto
“Parlo solo della città più italiana della Nazione e al contempo della più straniera, di questa città così diversa da tutto – insofferente, ironica, umanissima”. Napoli è una menzogna
La malattia della montagna: “Idda non è mai sincera. Illude, seduce, se la tira. Non ci resta che aspettare”
Si può dipingere il proprio raccoglimento? Ingresso nell’opera di Giorgio Morandi
“Lo aspettava la cosa che egli non sapeva determinare ma che gli sarebbe balzata improvvisamente addosso, di certo, come un animale feroce”. Il grido di Henry James: un saggio di Andrea Caterini
“Mentre tutto cade”. Andrea Caterini e Andrea Di Consoli raccontano una poesia italiana contemporanea. Umberto Fiori: tornare a nominare le cose, come fosse la prima volta
“Mentre tutto cade”. Andrea Caterini e Andrea Di Consoli raccontano una poesia italiana contemporanea. Mario Benedetti, o del governo sapiente del fuoco
“Mentre tutto cade”. Andrea Caterini e Andrea Di Consoli raccontano una poesia italiana contemporanea. Simoncelli, il poeta che scrive tutte le parole che non è riuscito a dire a chi era in vita
Carica altro