“E così saprai chi sono”. Amelia Rosselli, una libellula
“Che m’aspetti il futuro!”. Per i 90 anni di Amelia Rosselli
“Il Cervello è più ampio del Cielo”. Amelia Rosselli traduce Emily Dickinson da una Amherst postumana
“La mia follia consiste nel pretendere un mondo all’altezza della mia immaginazione, per questo mi sento così vicina ad Alejandra Pizarnik, Sylvia Plath, Sarah Kane e Amelia Rosselli”: dialogo con Ilaria Palomba
“Questo è un germoglio del cervello”: abbiamo preso la Storia a morsi (e sepolto Dio) traducendo Emily Dickinson. Ovvero, un esempio di come si può fare scuola intorno a una poesia
“Sono ossessionato dalle donne disinibite e autoritarie. E comunque, chi parla di libri è il sacerdote di una religione morente”: dialogo con Fabio Orrico
“Ha vissuto più vite messe assieme, è un mostro, pare uscito da un album della Marvel”: Gian Ruggero Manzoni eroe da romanzo raccontato da Pier Paolo Giannubilo
“La vita ci ha reso combattenti”: la bellezza complessa di Sarah Parmeggiani è come una poesia di Amelia Rosselli, ha la stessa allucinata potenza
Basta con i poeti rinchiusi nella torre d’avorio, esiliati dalla Storia! I poeti sono i Guerrieri della Bellezza: dialogo con i protagonisti di “Poetry and Discovery” (meglio dei gilet gialli)
“È morto come è vissuto: in maniera affermativa e vitale”. Sull’opera inafferrabile di Gilles Deleuze (dialogo con Stefano Marchesoni)
I Ferormoni hanno firmato uno dei dischi più belli degli ultimi anni. Li abbiamo intervistati tra estasi, elettronica, Amelia Rosselli e Garbo
Carica altro