Volgare, dispotico, incapace di amare: il fascino cinico di Napoleone secondo Ferrazzi (lo esalta Krauspenhaar)

Posted on Febbraio 12, 2019, 11:58 am
25 secs

Un teppista di successo è il bel titolo dell’ultimo libro di Riccardo Ferrazzi, edito da Arkadia. Libro piacevolissimo, scritto con sapienza e stile asciutto, è un romanzo breve su ciò che l’autore riconosce nel mito di Napoleone Bonaparte, cioè un carattere difficile e violento fin dall’inizio della vita. Ferrazzi scrive un romanzo storico svolgendo il suo tema con eleganza e sense of humour. Napoleone viene ridimensionato, più che abile stratega è stato un giocatore d’azzardo, e si sa, nel gioco spesso si perde e poi si vince ma alla fine, sempre si perde in modo definitivo, destino di chi tira troppo la corda della fortuna. Volgare, ovviamente dispotico, incapace di amare, il grande corso riuscì a conquistare il proprio padrone, con abilità certo, ma anche con faccia tosta smisurata e mancanza di scrupoli. Per Ferrazzi, Napoleone detiene il cinismo necessario per proclamarsi, da colonizzato corso, imperatore dei Francesi. Un uomo che divenne il modello dei tiranni del XX secolo, come loro perdente ma diventato mito perdurante nel tempo.

Franz Krauspenhaar