Tutti inseguono i gusti triviali del pubblico sovrano. Loro no. Sky Full of Song, il nuovo singolo dei Florence and The Machine

Posted on Aprile 14, 2018, 8:16 am
9 mins

Era difficile immaginare qualcosa di simile. Tutti inseguono i gusti triviali del pubblico, le melodie orecchiabili, i ritmi già sentiti che ci si ostina a considerare accattivanti, quando in verità sono semplicemente indistinguibili l’uno dall’altro. Ma i Florence and The Machine sono un gruppo coraggioso. Tanto coraggioso da correre il rischio di ritrarsi fino a sfiorare il silenzio, per lasciar spazio alla voce portentosa della loro cantante. Sky Full of Song, l’ultimo singolo, che anticipa l’uscita del loro quarto album, è infatti una ballata che, se non fosse per qualche arpeggio di chitarra appena accennato e i cori del ritornello a dar risalto a certi versi del testo, potrebbe essere considerata una canzone a cappella. Una musica non minimale, ma minima, che lascia campo libero a un cantato struggente il quale, davvero, non sembra mancare di niente anche se privo del massiccio accompagnamento degli strumenti. E, pur nella scarnificazione totale e nell’essenzialità senza fronzoli, è come se la voce della Welch facesse vibrare ogni singolo elemento di un’intera orchestra. Ci sono violini nelle sue corde vocali, viole e violoncelli, pianoforti e clavicembali. È difficile ricordare un qualcosa di affine nel panorama musicale attuale. Forse solo la prima Tori Amos, quella degli anni ’90, era riuscita a spingersi tanto oltre. Si pensi, per esempio, alla bellissima e terribile Me and a Gun, il racconto canoro di uno stupro, che la Amos aveva deciso di registrare senza l’ausilio della band, servendosi unicamente di una potenza vocale ricchissima di sfumature quanto dolorosa. A ogni modo, in quell’episodio, l’assenza dell’accompagnamento musicale restava come una mancanza dettata da una scelta, o forse meglio da una presa di posizione: la musica avrebbe edulcorato la durezza della narrazione. Ma era lì, sarebbe bastata la volontà dell’artista, che avesse deciso di non privarne l’ascoltatore, e l’aggiunta non avrebbe per niente rovinato la composizione. Al contrario, in Sky Full of Song l’accompagnamento ridotto a lieve sottofondo, su cui la voce spicca come protagonista assoluta, è tutto ciò che serve. Si tratta di una pienezza che non conosce vuoti.

Una canzone da ascoltare a tutti i costi, se si è alla ricerca di qualcosa di nuovo in un panorama che porta unicamente a ripiegare sui classici, per disperazione rispetto alla piattezza del mercato discografico. Nella speranza che anche l’album, che seguirà entro l’anno, sia altrettanto temerario come il primo singolo, non resta che perdersi tra queste note malinconiche al limite del male di vivere, ma dal retrogusto inaspettatamente sognante come la chimerica immagine di un cielo pieno di musica.

Matteo Fais

(Il singolo dei Florence and the Machine lo ascoltate qui)

*

Sky full of song

How deeply are you sleeping or are you still awake?
A good friend told me you’ve been staying out so late
Be careful, oh, my darling, oh, be careful of what it takes
From what I’ve seen so far, the good ones always seems to break

And I was screaming at my father and you were screaming at me
And I can feel your anger from way across the sea
And I was kissing strangers, I was causing such a scene
Oh, the heart it hides such unimaginable things

Grab me by my ankles, I’ve been flying for too long
I couldn’t hide from the thunder in a sky full of song
And I want you so badly but you could be anyone
I couldn’t hide from the thunder in a sky full of song

Hold me down, I’m so tired now
Aim your arrow at the sky
Take me down, I’m too tired now
Leave me where I lie

And I can tell that I’m in trouble when that music starts to play
In a city without seasons, it keeps raining in L.A
I feel like I’m about to fall, the room begins to sway
And I can hear the sirens but I can not walk away

Grab me by my ankles, I’ve been flying for too long
I couldn’t hide from the thunder in a sky full of song
And I want you so badly but you could be anyone
I couldn’t hide from the thunder in a sky full of song

Hold me down, I’m so tired now
Aim your arrow at the sky
Take me down, I’m too tired now
Leave me where I lie

I thought I was flying but maybe I’m dying tonight
I thought I was flying but maybe I’m dying tonight
And I thought I was flying but maybe I’m dying tonight
And I thought I was flying but maybe I’m dying tonight

Hold me down, I’m so tired now
Aim your arrow at the sky
Take me down, I’m too tired now
Leave me where I lie (Fire)
Hold me down, I’m too tired now
Aim your arrow at the sky
And take me down, I’m too tired now
Leave me where I lie (Fire)

*

Cielo pieno di musica

Quant’è profondo il tuo sonno, o forse sei ancora sveglio?
Un caro amico mi ha detto che esci spesso fino a tardi
Ma ti prego di stare attento, mio adorato, attento a ciò che questo comporta
Per ciò che ho visto fino ad ora, i buoni sono sempre quelli che non ce la fanno

E stavo urlando contro mio padre e tu contro di me
E riesco a sentire la tua rabbia anche attraverso il mare
E baciavo degli estranei, causando scandalo
Ah, il cuore nasconde cose inimmaginabili

Afferrami alle caviglie, sto volando da troppo tempo
Non potevo nascondermi al tuono in un cielo pieno di musica
E ti desideravo con una tale passione ma tu avresti potuto essere chiunque
Non potevo nascondermi al tuono in un cielo pieno di musica

Tienimi giù, ora che sono così stanca
Punta la tua freccia al cielo
Tienimi giù, ora che sono così stanca
Lasciami lì dove giaccio

E lascia che ti dica che sono in pericolo quando la musica inizia a suonare
In una città che non conosce stagioni, in L.A dove la pioggia persiste
Mi sento sul punto di cadere e la stanza inizia a oscillare
E posso sentire le sirene, ma senza riuscire a fuggire

Afferrami alle caviglie, sto volando da troppo tempo
Non potevo nascondermi al tuono in un cielo pieno di musica
E ti desideravo con una tale passione ma tu avresti potuto essere chiunque
Non potevo nascondermi al tuono in un cielo pieno di musica

Tienimi giù, ora che sono così stanca
Punta la tua freccia al cielo
Tienimi giù, ora che sono così stanca
Lasciami lì dove giacci

Pensavo di volare ma forse sto solo morendo stasera
Pensavo di volare ma forse sto solo morendo stasera
E pensavo di volare ma forse sto solo morendo stasera
E pensavo di volare ma forse sto solo morendo stasera

Tienimi giù, ora che sono così stanca
Punta la tua freccia al cielo
Tienimi giù, ora che sono così stanca
Lasciami lì dove giaccio (Fuoco)
Tienimi giù, ora che sono così stanca
Punta la tua freccia al cielo
Tienimi giù, ora che sono così stanca
Lasciami lì dove giaccio (Fuoco)