Posted on Ottobre 03, 2017, 1:40 pm
17 secs [post-views]

4 agosto del 1944, 10 del mattino. La Gestapo fa irruzione nell’alloggio segreto dove è nascosta Anne Frank con i suoi familiari. Per Anne, che ha 15 anni, non c’è scampo – il suo diario resta la testimonianza indelebile di un’epoca di orrori, di sogni rivoltati in incubi. Chi è stato il delatore che ha svelato il nascondiglio dei Frank? Per anni si dubitò di Willem Van Maaren, un magazziniere, ma nessuna prova è riuscito a inchiodarlo. Ora l’ex agente dell’FBI Vince Pankoke si è convinto di avere la traccia giusta: “ho passato parecchio tempo negli archivi nazionali degli Stati Uniti. Ho trovato documenti di ebrei arrestati in Olanda, con le liste degli informatori”. Pankoke sta coordinando un gruppo di 19 ricercatori: è convinto di riuscire a risolvere il caso entro il 2019, 75 anni dopo l’arresto della famiglia Frank. L’articolo del Guardian: https://www.theguardian.com/books/2017/oct/02/ex-fbi-agent-opens-cold-case-review-into-who-betrayed-anne-frank.

 


 

Cold case: ex agente FBI riapre il ‘caso Anne Frank’