Ci lascia la nostra più brava autrice di storie per ragazzi. Alessandro Rivali ricorda Miriam Dubini: “era una formidabile storyteller”

Domenica scorsa è morta per le conseguenze di un incidente stradale Miriam Dubini (1977). Era probabilmente la nostra migliore autrice di storie per ragazzi, con
Pangea on Letteratura / 21, Ago / 0

Asia Argento ha creato un mostro e questo non glielo perdoneremo mai… Ma chi la incolpa per aver fatto da nave scuola è persino peggio di lei, anzi ridicolo

Non voglio dire che non se lo sia meritato. Ma quanto accaduto è un contrappasso troppo semplice. Quello che tutti auspicavamo non era di vedere
Pangea on news / 21, Ago / 0

Il cristianesimo è tutta una questione di cibo, è una dieta radicale: ma cosa c’entra il romanzo guerresco e lirico di “Lawrence d’Arabia” con la sapienza divina?

La domenica parlano – con sperabile ispirazione – i preti. Il lunedì, da incosciente, metto il cranio dentro la liturgia domenicale. Screziando, da dis-graziato, i
Pangea on Cultura generale / 20, Ago / 0

L'ammazzacaffè

Il Cannibale

Ci lascia la nostra più brava autrice di storie per ragazzi. Alessandro Rivali ricorda Miriam Dubini: “era una formidabile storyteller”
Asia Argento ha creato un mostro e questo non glielo perdoneremo mai… Ma chi la incolpa per aver fatto da nave scuola è persino peggio di lei, anzi ridicolo
“Non so nemmeno questo, ma so che scrivo per evitare di perdere tutto”: dialogo con Paolo Di Paolo
Mistero agostano: chi è davvero Barbara Costa? Secondo Natalia Aspesi è “un uomo”, anzi, “un gruppo”, o meglio, “un marchio”. Pangea incassa un tot di complimenti e svela l’arcano: il problema è la cultura snobistica italiana, tormentata dalle cariatidi
Il cristianesimo è tutta una questione di cibo, è una dieta radicale: ma cosa c’entra il romanzo guerresco e lirico di “Lawrence d’Arabia” con la sapienza divina?
“Democratica”, il giornale del Pd, con Mario Lavia, invoca la piazza contro il Governo. Matteo Fais li ammonisce: “Vi seppelliremo con una risata”
Tanti auguri Dino! 100 anni fa un tribunale decise che Campana, il più grande poeta italiano, era pazzo. E lo rinchiusero in manicomio, sperando di ucciderlo
L’uomo intaglia leggende sul dorso del caos: a Tellaro la poesia è per le vittime del Ponte Morandi (con musicista miracolato e bravissimo)
Quando Charles Darwin incontrò Edgar Allan Poe e scoprì il tesoro delle Galápagos…
Welcome Terronia! Sex and Zen al mare: quando in un paesaggio alla McCarthy io volevo saltarle addosso e lei cominciò a citare passi di Coelho
“Verrà anche per voi il tempo di una nuova Norimberga”: in risposta all’ex Direttore dell’Unità, Peppino Caldarola, che inneggia all’odio contro il nuovo Governo
In morte di Claudio Lolli. Matteo Fais ricorda il cantautore bolognese: un Sartre con la chitarra che si ispirava a Beckett
Hermann Broch aveva la “testa da uccello”, “non gli interessava vincere” e nelle carceri naziste scrisse il libro più estremo del secolo
Negli Stati Uniti nasce una nuova moda: leggere soltanto i ‘classici’. Una idiozia, come dire che Fabio Volo è Dostoevskij. Ecco perché
Erano per Almirante, ma piacevano a Berlinguer: ode ai “bad boys” del calcio, la Lazio irriverente di Chinaglia e Maestrelli
“L’Espresso” strombazza trionfalmente l’introduzione dell’educazione sentimentale a scuola, in Piemonte. La risposta di Matteo Fais è categorica: contro chi vorrebbe insegnarci ad amare, ci vuole tolleranza zero
“Di fronte a un mondo che ci travolge come uno tsunami, un libro mi commuove ancora”
“Daniel Defoe sta facendo i soldi con la sua storia…”: Gianluca Barbera ci racconta chi è stato il vero Robinson Crusoe
«Il corpo è il tempio di Dio»: omaggio a John Cazale a 40 anni dalla morte. Senza avere mai avuto un ruolo da protagonista, è stato uno dei più grandi attori di sempre
“Voglio essere fastidioso, irritante e indefinibile. Sono il pinguino di Walt Disney”: 100 anni di Ingmar Bergman (ma chi li guarda i suoi film, ora?)
Elegia sul ciglio del Ponte Morandi. A precipizio, insieme a Dino Campana, Hart Crane e Franz Kafka (che ci dice: guarda che il ponte sei tu!)
A settembre, abbandoniamoci a un gesto futurista: CHIUDIAMO LE SCUOLE! Matteo Fais riparte dalla lezione di Giovanni Papini e Leda Rafanelli
“Bisogna imparare di nuovo ad amare la condizione umana”: ascoltiamo Marguerite Yourcenar
Lolita non è una ninfetta vergine, ma una ragazza sessualmente assassina, che usa Humbert a suo piacimento. Ecco perché il romanzo di Nabokov continua a turbare…
“Il genocidio armeno? Colpa di Cartesio”: intervista a Siobhan Nash-Marshall
Ora basta farci credere che siamo un popolo di analfabeti e di beoti: Dostoevskij guida la riscossa dei lettori forti! Attenti, mestatori di cultura, noi ci siamo – e siamo intransigenti
Leggere la storia di Elia per capire il genio narrativo di Saul Bellow (e da dove arriva Melville). Ovvero, la vita è un deserto e noi ci lamentiamo sempre
Come si fa a leggere oggi “Il nano” di Pär Lagerkvist? Come si fa a essere sempre e soltanto se stessi? Diario di un lettore frugale e sagace
“Dentro la nostra anima ce ne sono, nascoste, centinaia”: in onore di Milos Crnjanski, lo scrittore d’acciaio e di cristallo
“Dostoevskij era cattivo, invidioso, si vantava di aver approfittato di una ragazzina nel bagno”
Welcome Terronia! Cercavo di consumare un rapporto acquatico con una professoressa, ma il MIUR non lo consente. A ottobre organizzo uno sciopero…
Se dall’armadio sbuca Vittorio Gassman… Andrea Rezzonico ha scritto un libro d’invidiabile leggerezza, che guarda a Woody Allen. Da leggere a Ferragosto
< >