Storia di Laura Bassi, “professora”: la prima donna al mondo a ottenere una cattedra universitaria

Editrice Bibliografica ha pubblicato una raccolta di saggi che esplora la personalità e la carriera di Laura Bassi, letterata di spicco del Settecento, prima donna
Pangea on Libri / 21, Set / 0

Elogio di Milo Manara, l’artista che disegna il desiderio. “Ho passato la vita a interpretare la bellezza delle donne… ma anche il coraggio, l’abnegazione e la forza”

La sintesi perfetta è attaccata con un piccolo chiodo sopra il camino della mia piccola casa: lui che disegna l’altro. In fondo, in basso a
Pangea on Arte / 21, Set / 0

“Perché il poeta, infine, è ombra di candela e scrive di notte quando, feroce e distinto, sente il richiamo del lupo”

Si è soli, a volte, nella notte. Si scrive proprio così: per raggiungere un’altra solitudine. Il poeta si affaccia da un angolo all’altro del foglio,
Pangea on news / 20, Set / 0

L'ammazzacaffè

Il Cannibale

Clizia

“Non c’è dubbio. Le grandi amicizie tra uomini sono erotiche”. Dialogo con Martin Amis, “il Mick Jagger della letteratura”. (E se suo padre fosse Philip Larkin?)
Storia di Laura Bassi, “professora”: la prima donna al mondo a ottenere una cattedra universitaria
Elogio di Milo Manara, l’artista che disegna il desiderio. “Ho passato la vita a interpretare la bellezza delle donne… ma anche il coraggio, l’abnegazione e la forza”
“Non scrivo mai di sesso… perché ci penso troppo”. Jorge Luis Borges, un’intervista
David Bowie sulla Transiberiana, una tigre bianca nel bicchiere di cristallo. “La Siberia mi ha molto colpito. Per giorni e giorni abbiamo viaggiato in mezzo a foreste maestose, tra fiumi e vaste distese…”
“Perché il poeta, infine, è ombra di candela e scrive di notte quando, feroce e distinto, sente il richiamo del lupo”
“Dicono anche che una volta morto il corpo di Maometto si fece così leggero che la bara si sollevò da terra e prese a fluttuare… Amico mio, ti scrivo da Medina”. Le “Cartoline dal mondo” di Gianluca Barbera
“Per chi suona la campana è uno dei romanzi più mediocri mai scritti, ma non se n’è accorto nessuno perché è di Hemingway”. Una lettera di Charles Bukowski
Chi sa creare un mondo non è di questo mondo. Piccolo discorso sull’opera di Angelo Borgese, artista dalla barba babilonese, dotato di indicibile talento e di clamorosa pietà
“Perché credo che la perfezione stia pure nella caduta”. Il romanzo di Aurelio Picca è un corpo a corpo con la coscienza, un crudele regolamento di conti che appartiene a tutti. Che lo leggano tutti i genitori di oggi
Si può dipingere il proprio raccoglimento? Ingresso nell’opera di Giorgio Morandi
“Aspetta: urlerò il mio nome contro tutti gli specchi, per provocarli”. Gesualdo Bufalino 100
Così la sapienza egizia ha influenzato Platone, la Grecia, la cultura occidentale. Dialogo con Matteo Andolfo
“La gente non vuole nuove canzoni. Vuole sempre gli stessi pezzi, vuole che suoni con i denti, che rompi la chitarra… Jimi era stufo e frustrato, ecco”. Per i 50 anni dalla morte di Jimi Hendrix
“Amare non è sufficiente… Ho scoperto, mia cara, che la persona giusta non esiste”. Sándor Márai, una vera e propria educazione sentimentale
“L’ideologia del facile ha reso l’artista un burocrate”. Alla scoperta di Ugo Leonzio, il genio nel miraggio
“Io devo difendere questa enormità di disperata tenerezza”. Elogio di Enrique Irazoqui, il Gesù più bello della storia del cinema. Scelto da Pasolini, riuscì a battere Marcel Duchamp a scacchi
Che fine hanno fatto i librai? Un vero libraio deve consigliare l’inconsigliabile. Passeggiata in libreria con Robert Walser
Elogio di Silvio D’Arzo, scrittore corsaro, e del suo capolavoro, “Casa d’altri”
Il nostro amore è come un romanzo russo. Ecco come “Guerra e pace” mi ha rovinato la vita…
“Il sistema occidentale, nel suo attuale stato di esaurimento spirituale, non presenta alcuna attrattiva”. Solženicyn mette il bisturi nella crisi dell’Occidente. Comunismo e capitalismo? Lo stesso errore
Qualcosa su “DUNE”, il mondo creato da Frank Herbert: luddista, arcaico, reazionario, esoterico e al tempo stesso estremamente libertario
“Dersu Uzala”, un libro meraviglioso. È ora di ripubblicarlo per impegnarci all’avventura, devoti all’invisibile
“Nella forma più nobile, la vita sottrae. Il gesto divelto della prova”. Veronica Tomassini fa la rivoluzione: caro lettore, se vuoi un romanzo rivolgiti direttamente all’autore… Come le grandi mistiche, dal niente trae la luce
“Nulla dovrebbe essere – nulla è – intraducibile”. Come si traduce la poesia russa? Intervista a tre voci: Maurizia Calusio, Alessandro Niero, Serena Vitale
“Che problemi hai, Oliver Stone?”. Dal Vietnam a Al Pacino, dalla droga alla madre imbizzarrita, l’autobiografia di un regista formidabile che cerca la luce
“La vita più quotidiana e normale vogliamo vederla come un avventuroso miracolo”. Torna Massimo Bontempelli, evviva!
“Mario è uno degli uomini più preziosi del nostro continente, per questo è sempre in pericolo”. Mario Benedetti compie 100 anni. Le amicizie con Cortázar e Vargas Llosa
“Io e il mio lavoro siamo passati praticamente inosservati”. Olocausto e poesia: Hans Günther Adler contro T.W. Adorno
In fondo, i premi sono tutti uguali. Sul nuovo torneo letterario bandito da “Repubblica”, di canonica inutilità
“Non faceva che rimanere in piedi davanti alla finestra, assorto in una delle sue trasognate soste”. Elogio di Bartleby lo scrivano, l’uomo che ha detto “NO”
“Vi aspetto, lettori, con una torcia accesa alle porte del Lukomòrie, remoto paese ravvolto in bambagia di nebbia…”. I libri meravigliosi (e introvabili) di Angelo Maria Ripellino
< >