“Siamo al culmine della storia della follia. Leopardi ci salverà. Forse”. Emanuele Severino in dialogo con Gianni Bonina

Nascere apparve nel 2005 da Rizzoli nella veste di un libro secondario ma già nel sottotitolo, “E altri problemi della coscienza religiosa”, adombrava una provocazione
Pangea on Cultura generale / 22, Gen / 0

Se analizziamo i testi di Franco Battiato ci ritroviamo classicisti a tutto spiano… Ovvero: sui rapporti tra poesia e canzone

Non sono suggestioni.  Se analizziamo i testi di Franco Battiato ci ritroviamo classicisti a tutto spiano: Delenda Carthago non solo è la ripresentazione musicale della
Pangea on Cultura generale / 22, Gen / 0

“Per scrivere buoni libri bisogna essere certi di non essere una brava persona”. I diari inediti di Abelardo Castillo, il titano della letteratura sudamericana

Abelardo Castillo è stato tra i grandi protagonisti della letteratura sudamericana del secolo scorso. Ha fondato riviste fondamentali – “El Grillo de Papel”; “El Escarabajo
Pangea on Letteratura / 22, Gen / 0

L'ammazzacaffè

Il Cannibale

Clizia

“Siamo al culmine della storia della follia. Leopardi ci salverà. Forse”. Emanuele Severino in dialogo con Gianni Bonina
Se analizziamo i testi di Franco Battiato ci ritroviamo classicisti a tutto spiano… Ovvero: sui rapporti tra poesia e canzone
“Per scrivere buoni libri bisogna essere certi di non essere una brava persona”. I diari inediti di Abelardo Castillo, il titano della letteratura sudamericana
“È un romanzo mistico, la storia di un’anima in guerra con sé stessa, un’anima dannata”: dialogo con Monica Pareschi. Ha dato nuova lingua a “Cime tempestose”
“Tutto l’universo intero era poesia”. Varlam Salamov, lo scrittore assoluto. In UK dicono che “è una figura decisiva, quanto Primo Levi”. Un verminaio di appunti per capirci
Dopo la separazione, è il momento di convolare a seconde nozze con stile. Ovvero: cerco un uomo che mi porti a New York a Natale e mi compri un brillante costoso e volgare. Si astengano indecisi e narcisi. Consigli sfogliando il galateo
“Il mito dell’umanità”: il racconto che Pär Lagerkvist ha letto davanti agli impomatati del Nobel della letteratura (e li sbalordì tutti)
L’altro Nabokov. Storia di Nicolas Nabokov, il compositore che lottò per difendere la cultura occidentale
La fonte “occulta” di Federico Fellini: Pedro Antonio de Alarcón, lo scrittore amato da Borges
“Fellini era di una inquietante profondità, parlava come Psycho, un giorno ebbi la percezione che volesse uccidermi…”. Valerio Magrelli parla di Big Federico
“Io, figlia di un pittore pedofilo, vi dico che l’arte non si può scindere dall’artista”: una lettrice si confessa a Matteo Fais, dopo il suo articolo in difesa di Gabriel Matzneff
Quando Anna Achmatova ricoprì di rose Amedeo Modigliani
L’antologia più bella del secolo giace nell’oblio: c’erano Yeats, T.S. Eliot, Edgar Lee Masters, Ezra Pound. Gita nell’epoca in cui la poesia stordiva
Beckett non deve vincere il Nobel, è deprimente. Svelati gli archivi del 1969: tra i papabili, il solito Borges, Pound, Paul Celan, e una sfilza di sconosciuti. (Per l’Italia gareggiava pure Pietro Ubaldi)
“Uno sguardo normale, tra esseri umani sullo stesso pianeta, è raro come trovare un diamante per strada”: dialogo con Marina Cuollo
L’Italia è un paese pauroso, che non sa fare pace con il passato. Chi è stato davvero Bettino Craxi? Tutti quelli che lo hanno idolatrato erano lì a lanciargli le monetine addosso…
“Si tratta di un poeta sempre all’erta e sempre allarmato”. Elogio di Ghiannis Ritsos
I 10 libri di poesia più belli del Ventennio: il canone è questo! (Lo dico io, con la cerbottana in bocca). Da Francesca Serragnoli ad Alessandro Ceni, da Isacco Turina ad Andrea Temporelli
“Malinconia dolce immaginare l’altra vita, quella che avrebbe potuto essere la nostra, e non fu”: in memoria di Vittorio Lugli. Non sapete chi è? Leggete qui!
“Il Muhammad Alì dell’agone letterario”. Discorso su Giulio Mozzi 1 e Giulio Mozzi 2, ovvero: l’arte sibillina delle identità contraffatte
“Se fossi un uomo, oggi, avrei paura. Ecco perché, da femminista, difendo Salvo del Grande Fratello”. Dejanira Bada contro tutti
Vittorio G. Rossi è il nostro Joseph Conrad, lo scrittore che sfida gli elementi. Ripubblicatelo!
10 libri che dovete assolutamente leggere. Per un canone “inverso” della letteratura del Novecento. Da William Golding a Cristina Campo, da Hermann Broch a René Char e Cormac McCarthy
“Essere agnelli e carnefici, stare sull’altare del sacrificio, non sapere fino all’ultimo chi sarà dalla parte del coltello, chi del collo offerto”. Su “Elisa e Marcela”, un film di Isabel Coixet
“Immagino un’Italia in cui a Maria De Filippi vengano concessi lo scranno papale e i conseguenti potenti strumenti politici e soprattutto economici: sfornerei 100 David Bowie all’anno”. December ’67: a New Heaven Requiem Blues
“Lawrence d’Arabia è morto. E non lo rimpiango”. Le relazioni pericolose tra Robert Graves e l’eroe dei “Sette pilastri della saggezza”
“Nella disposizione della propria vita per la salvezza dell’anima”: Giovanni Giudici e gli “Esercizi spirituali” come testo poetico
“I libri di fantascienza sono solo un cono gelato”. William Gibson, quello di “Neuromante”, esce con un nuovo romanzo. Intervista
Storia della strega che fu modella per un pittore di Madonne. Su “Latte e sangue” di Carlo Silini
L’arte è da sempre una cosa da degenerati. In difesa del mostro, Gabriel Matzneff
“L’uomo è semplicemente l’essere affamato”: Georg Simmel, il filosofo amato da Rilke e da Cioran
“Ciò che ti smarrisce orienta verso Dio”. Altro che testo sul celibato dei preti… Ecco una sfilza di autentici apocrifi di Benedetto XVI
< >